Partire per un lungo viaggio è senz’altro un’esperienza emozionante.
Organizzate in tempo i bagagli tra cui mettere oltre alle valigie, cartine geografiche, tablet e altri dispositivi tecnologici utili anche come intrattenimento.
Per il viaggio invece sarà utile uno zaino personale con alcuni comfort (cibo, passatempo, libri etc) che rendano piacevole il tragitto fino alla prima tappa e da usare anche negli spostamenti. Dopo aver monitorato l’efficienza dell’auto e essersi assicurati che le vostre prenotazioni negli alberghi siano confermate, pote partire tranquilli.

Se la Toscana è la vostra meta sarà una gita indimenticabile. Prendetevi almeno una settimana per poter apprezzare il meglio delle numerose attrattive di questa regione. Per ottimizzare il tempo, prenotate alberghi in località strategiche dalle quali spostarvi facilmente per le mete vicine.

Prima tappa Arezzo

Entrando in Toscana dal centro Italia vi consiglio di fermarvi ad Arezzo. La città natale del Petrarca ricca di monumenti storici famosi. La Piazza Grande, offre uno spettacolo di architettura unico. Vi si affaccia su un lato la Pieve Santa Maria in stile romanico. Qui si svolge a giugno e settembre la famosa giostra storica del Saracino. La chiesa di San Domenico gli affreschi del Cimabue e la Basilica di San Francesco con le opere di Pier della Francesca sono sicuramente da non perdere.

Seconda tappa Firenze e dintorni

Il centro storico di questa città è affascinante e si può visitare facilmente a piedi. Si respira un’atmosfera magica e affascinante nell’ attraversare la piazza Duomo con la maestosa cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto il Battistero.
Poco distante, Piazza della Signoria con il Palazzo Vecchio,sede del Comune e la Loggia dei Lanzi. La maestosa Galleria degli Uffizi e la Basilica di Santa Croce. Per non allontanarsi subito da tanta bellezza vi consiglio di rimanere a dormire in città, magari in un bed and breakfast. Potrete fare una passeggiata sul romantico Ponte Vecchio e arrivare a Piazzale Michelangelo da dove si ammira la stupenda vista di tutta la città.

Visita a Prato e Pistoia

La mattina seguente partirete per visitare Prato di cui apprezzerete il Duomo e il Maestoso Castello dell’Imperatore costruito da Federico II di Svevia.
Poco distante si trova la zona del Pistoiese con attrattive termali come Montecatini e Monsummano e la città di Pistoia anch’essa città d’arte apprezzata soprattutto per la cattedrale di San Zeno e la Torre Campanaria.

Ritornando verso Firenze per pernottare potrete percorrere strade alternative e godervi interessanti paesaggi come la Valdinievole o magari fare visita a una delle tante stupende Ville Medicee.

Si parte per Siena

La mattina successiva procedendo in direzione sud non si può non fare una sosta nella incantevole città di Siena. Affacciarsi in Piazza del Campo è un’esperienza unica. Qui si svolge in estate il famosissimo Palio. Anche la Piazza del Duomo con la splendida Cattedrale di Santa Maria Assunta merita di essere vista. La zona del Senese è il territorio di produzione del Chianti e altri prodotti tipici delle bellissime colline circostanti.

Tappa verso Sud

Dirigendosi a sud troverete paesaggi unici ed affascinanti come il Parco Naturale della Maremma, e il lago di Burano territori appartenenti alla provincia di Grosseto che si estende fino al mare. Qui merita una sosta sia il promontorio dell’Argentario che la Laguna di Orbetello

Risalire verso Nord

Proseguendo verso Nord, viaggiando lungo la costa incontriamo Piombino e di fronte le isole dell’Arcipelago Toscano con posti incantevoli come l’isola D’Elba, Pianosa e Montecristo appartenenti alla provincia di Livorno.
Lasciate alle spalle i paesaggi marittimi si arriva facilmente ad un’altra importantissima città d’arte cioè Pisa.
Qui rimarrete impressionati alla vista di quella che viene detta non a caso piazza dei Miracoli. Su un’ampia distesa verde si ergono quattro bianchissimi monumenti che testimoniano l’antico splendore della città Repubblica Marinara. Tra questi spicca la Torre Pendente simbolo della città di fronte alla quale si rimane senza fiato quando si vede da vicino.
Anche nei dintorni di Pisa ci sono molti siti interessanti come San Gimignano e Volterra se il tempo a disposizione ve lo permette.

Ultime tappe: le province di Lucca e Massa Carrara

Da Viareggio e Forte dei Marmi, famose città balneari della Versilia, fino alla Garfagnana nella zona Nord, in provincia di Lucca, c’è molto da ammirare a livello paesaggistico e non solo. La città capoluogo ad esempio è chiamata piccola Venezia per gli scorci artistici delle vie cittadine.
Ultima zona rimasta da esplorare è la provincia di Massa Carrara, nell’estremo Nord della regione. Affascinanti sono le opere di origini millenarie che si trovano lungo la vallata della Lunigiana, castelli, pievi e le misteriose Statue Stele nella città di Pontremoli. La zona montuosa di Carrara con le sue cave dell’omonimo pregiato marmo bianco infine, è uno spettacolo naturale imponente che merita senz’altro una visita.

Per concludere: la Toscana è una di quelle regione che vi ammalierà non solo per il mare ma anche per la montagna e la pianura. Potrete visitare luoghi fantastici con antiche tradizioni e nel frattempo gustare prelibatezze enogastronomiche di rilievo. Non resta che augurarvi: buon viaggio!

Tags : Toscana
Alessandro Vincenti
Di notte barman, di giorno "sognatore". Amo viaggiare e recensire hotel, ristoranti, villaggi turistici e tutto ciò che rappresenta la ricettività. Viaggio spesso in aereo, per poi muovermi con mezzi a noleggio. Adoro la panna montata, i gatti e il mare.