La Polinesia è per molti la destinazione dei sogni, con i suoi paesaggi paradisiaci e incontaminati, dove immergersi completamente in un’oasi naturale all’insegna del benessere fisico e mentale.

La Polinesia Francese è composta da 118 isole, raggruppate in cinque arcipelaghi. Molte di queste isole sono disabitate e offrono esperienze uniche a contatto con la natura, che non lasciano spazio alla noia.

Molte sono, infatti, le escursioni alla scoperta di angoli idilliaci e le attività che si possono svolgere in Polinesia. Eccone qualche esempio.

Snorkeling nell’Oceano Pacifico

Una delle esperienze più entusiasmanti da vivere in Polinesia è senza dubbio lo snorkeling: avrai la possibilità di immergerti nelle acque cristalline dell’Oceano Pacifico e ammirare la grande varietà di flora e fauna sottomarine. Incontrerai tantissimi e coloratissimi tipi di pesci e godrai della vista di spettacolari giardini di coralli.

Escursioni nell’entroterra isolano

Oltre che nelle turchesi acque oceaniche, in Polinesia è possibile tuffarsi anche alla scoperta dell’entroterra isolano. Su diverse isole è possibile fare tour guidati o noleggiare biciclette, quad o altri veicoli per un’avventurosa immersione nella natura dei luoghi, fino ad arrivare a cime panoramiche da cui godere di un meraviglioso belvedere.

La Cascata Fautaua

Se deciderete di visitare Tahiti, non perdetevi la bellissima Cascata naturale di Fautaua, il cui flusso è più rigoglioso durante la stagione delle piogge. Per raggiungerla dovrai immergerti in un percorso nella natura selvaggia dell’isola, finché non scorgerai questa meraviglia incastonata in una valle verdeggiante ai cui piedi le acque si raccolgono in una grande piscina.

L’isola di Tahaa

Regna la tranquillità sull’isola di Tahaa, conosciuta anche come l’isola della vaniglia. L’inconfondibile profumo di questa spezia giungerà alle tue narici prima ancora di approdare sull’isola, dove potrai visitarne le tradizionali piantagioni.

È anche possibile scorgere delle coltivazioni di perle nelle acque limpide circostanti.

Scopri la cucina polinesiana

In una terra paradisiaca dove predomina la natura, la cucina tradizionale non poteva che essere composta da ingredienti semplici, naturali e poco elaborati.

Protagonista della tavola in Polinesia è il pesce, essenzialmente crudo.

Uno dei piatti tipici è la tartare di tonno, conosciuta come “Poisson cru à la Polynésienne”. Il fafaru è, invece, il pesce marinato intero in acqua di cocco e poi condito con latte di cocco, mentre il kokoda è condito con il limone.

Le carni predominanti nella cucina polinesiana sono quelle di pollo e di maiale.

Non manca, poi, la frutta esotica: in particolare cocco, ananas, banane e mango.

Michele Pacilli
Appassionato di viaggi, da sempre viaggio nella scoperta dei luoghi più nascosti d'Italia e non solo. Adoro i cani, il caffè e tutti i tipi di dolci.