Quando si intraprende un viaggio in una nuova e sconosciuta città, si parte sempre con l’intenzione di voler vedere più monumenti possibile e conoscere tutti gli aneddoti che la riguardano, scoprire tante curiosità che possano rivelare la vera essenza della cittadina e del popolo che vi abita.

Per assaporare fino in fondo l’anima di un luogo incantevole come Verona, non basterebbe di certo una vita intera, ma spesso il periodo a disposizione per un soggiorno nella città si riduce a un paio di giorni.

Per sfruttare al meglio il tempo dedicato all’esplorazione del capoluogo, vi forniamo dei piccoli suggerimenti sui luoghi più suggestivi e intriganti da vedere a Verona.

L’Arena di Verona

Il simbolo indiscusso della città è il suo antico Anfiteatro Romano: la sua costruzione in mattoni e pietre locali risale al I secolo d.C.

Si tratta del quarto anfiteatro per estensione più grande d’Italia, che ospita immense gradinate in grado di contenere migliaia di spettatori. Il maestoso e imponente monumento era il luogo nel quale si svolgevano gli spettacoli popolari, che vedevano come protagonisti indiscussi gli audaci gladiatori. L’Arena è una delle attrattive più imperdibili a Verona, ancora oggi attivo e conosciuto in tutto il mondo, poiché rappresenta una delle location più in voga nella quale si organizzano eventi musicali mondiali e festival internazionali.

I ponti di Verona

La città veneta è attraversata dal fiume Adige che sembra dividere la città in due metà perfette.

Attraversando i ponti di Verona è possibile godere di uno scenario incantevole, caratterizzato dalle luci calde dei vicoli circostanti che si riflettono sulle acque calme del fiume. I ponti che collegano le due parti della città sono sette, ma i più suggestivi da visitare a Verona sono il Ponte di Pietra e Scaligero. Entrambi risalgono all’epoca romana e furono in seguito ricostruiti in età post nazista. Il fascino irregolare delle tre navate che compongono i ponti crea un insolito effetto dinamico di particolare interesse.

Il balcone di Giulietta a Verona

Oltre all’Arena, il balcone di Giulietta, protagonista della celebre opera di William Shakespeare, rappresenta uno dei simboli più suggestivi da visitare a Verona.

Sospeso in un palazzo antico e consumato dal passar del tempo, il balcone di Giulietta è divenuto l’emblema dell’amore passionale e ostacolato. È di sicuro una tappa fissa per tutte le coppie di innamorati, che nel passaggio che conduce al balcone, appendono sulla parete dei biglietti scritti con dediche e frasi d’amore. Il palazzo del centro storico è preceduto nel cortile da una deliziosa statua in bronzo che ritrae l’immagine candida e appassionata della bella Giulietta.

Passeggiata al centro di Verona

Giunti in città, non si può non fare una passeggiata in via Mazzini, una delle strade più affascinanti da vedere a Verona. Circondata da palazzi storici di elevato splendore architettonico, la via è il cuore pulsante dello shopping veronese. Essa è animata da numerose boutique d’alta moda e da deliziosi negozi d’artigianato locale. Via Mazzini mette in collegamento le due piazze più importanti e belle di Verona, Piazza delle Erbe e Piazza Bra, che rappresentano un connubio perfetto tra antichità e modernità.

Il vostro soggiorno a Verona vi regalerà indescrivibili suggestioni: godete appieno di una delle città più romantiche d’Europa!

Michele Pacilli
Appassionato di viaggi, da sempre viaggio nella scoperta dei luoghi più nascosti d'Italia e non solo. Adoro i cani, il caffè e tutti i tipi di dolci.